Analisi degli Ottavi di Champions League (seconda parte)

il

di Kantor


Analisi degli Ottavi di Champions League del 21-22 Febbraio 2017.

 

Ed ecco la seconda parte dell’analisi sugli ottavi di Champions League.

Manchester City-Monaco:  gran bella partita questa. Resa ancora più interessante dall’apparente calo del Manchester City e  dalla crescita del Monaco. Sono entrambe squadre che prediligono l’aspetto tattico; del Pep sappiamo tutto, un pò meno di Leonardo Jardim che comunque è pure lui un mezzo santone del calcio.  Il Monaco è stata un pò la sorpresa dei gironi, vincendone uno non semplice in cui il favorito era il Tottenham; il City invece non ha incantato per quasi tutto l’anno e in EPL è lontano da un Conte lanciatissimo. Viceversa il Monaco è primo a sorpresa in Ligue1. Insomma pronostico apertissimo e partita tutta da vedere; come rosa mi pare ancora meglio il City ma non si può mai dire.

Bayer Leverkusen-Atletico: le squadre tedesche riescono spesso ad arrivare agli ottavi anche quando non vanno benissimo. Il Bayer è attardato in campionato e ha disputato un girone non fantastico, costruendo la sua qualificazione con la vittoria esterna contro il Tottenham.  L’Atletico pare meno in palla degli altri anni ed essere dietro al Sevilla in Liga non è un bellissimo segnale; ma per me dovrebbe riuscire a passare il turno senza troppi problemi.

Sevilla-Leicester: questo è decisamente l’ottavo più scadente di tutti e chi uscirà vincitore sarà l’avversario che tutti vorranno incontrare nei quarti. Il Sevilla è una buona squadra, allenata da un pazzo visionario; ma è sembrata di un livello non adeguato al raggiungimento dei quarti di una grande competizione. Il Leicester invece ha vinto incredibilmente il girone ma adesso sta scontando tutti i suoi peccati; e si troverà a giocare una partita dal pronostico non chiuso proprio mentre è addirittura in lotta per non retrocedere in EPL. Pronostico difficile questo: penso più dalla parte del Sevilla, ma non ci scommetterei molto.

Porto-Juventus: partita dal pronostico chiusissimo. Abbiamo visto il Porto qualificarsi a spese di una notte di follia della Roma e l’abbiamo osservato giocare un girone modesto. Si sono qualificati grazie alla gentilezza del Leicester che (quando contava) è andato a pareggiare in Danimarca e a qualificazione e primo posto raggiunti si è fatto graziosamente battere 5-0 a Porto: con il pareggio sarebbero passati i danesi. Certo il Porto in casa ha un record di tutto rispetto e sicuramente non è un novellino in certe partite; ma la forza relativa delle due squadre mi rende difficile pensare che la Juventus non possa prevalere nelle due partite.

Questo è tutto, ci sentiamo per il ritorno.

 

 

Kantor

About Kantor

Detto "il prof" (sì, è davvero un prof universitario, abbiamo controllato!). Da anni battaglia col mondo nella sua rubrica "La terra dei cachi". Lotta per le proprie idee, ma non se ne innamora. Si è invece innamorato del podcast "Il Bianco e il nero".