3a Champions League: Juventus-Sporting Lisbona 2-1

di Davide Terruzzi La Juventus, nel suo periodo tradizionalmente più complicato, riesce a vincere all’ultimo una delicata sfida con lo Sporting Lisbona. ipartire, sapendo che una stagione è sempre così, segnata anche da passi falsi, con in testa il solito obiettivo di essere in lotta per tutti i trofei a marzo. Come ogni anno, la Juventus…

Sta nascendo una Juve diversa?

di Davide Terruzzi Le ultime gare della Juventus hanno dimostrato la volontà di riprendere quel gioco nato a gennaio, più in linea con le caratteristiche dei giocatori. ette partite in tre settimane. Si ricomincia. Il prossimo blocco che attende la Juventus sarà determinate per il passaggio di turno in Champions League, con il doppio confronto…

7a Serie A: Atalanta-Juventus 2-2

di Davide Terruzzi La Juventus pareggia a Bergamo al termina di una gara fortemente episodica e ricca di errori individuali decisivi. a Juventus chiude il primo ciclo ravvicinato di partite con una delle trasferte più ostiche del campionato: l’Atalanta di Gasperini è squadra in salute, è reduce da un ottimo pari a Lione che permette agli…

Know the facts first

di Davide Terruzzi Perché qualsiasi opinione deve partire e basarsi sui fatti. Anche quando si parla della Juventus in emergenza uscita meritatamente sconfitta col Barcellona. on sono mai stato un tifoso della cultura dell’alibi, quella che ti porta a trovare sempre una giustificazione esterna alle proprie sconfitte, senza mai assumersi le responsabilità e cercare le ragioni…

Finalmente (o purtroppo?) Matuidi

di Antonio Corsa (con Davide Terruzzi) La Juve ha scelto Blaise Matuidi per rinforzare il centrocampo. Scelta giusta? Sbagliata? Ne discutono assieme Antonio Corsa e Davide Terruzzi. opo qualche passaggio a vuoto e tanto stress per un senso di incompiutezza che si trascinava dal mancato acquisto all’ultimo secondo di Witsel della scorsa estate (e poi…

Come dovrà cambiare la Juventus 2017-2018

Ci sono delle occasioni in cui anche le ovvietà fanno discutere e dividono. Forse perché sono delle verità semplici, limpide e cristalline.  È abbastanza chiaro, per esempio, affermare che non si può suonare la campana a morto a inizio stagione, perché appunto siamo lontani dal calcio che sarà. Come ricorda spesso il buon Fleccio, questo…