• Analisi tattica

    4a Serie A: Juventus-Sassuolo 2-1

    Per quanto ci si sforzasse di azzeccare la formazione con un occhio alla Champions, tutte le attenzioni dei tifosi si sono concentrate sul pre-partita all’annuncio dell’undici titolare. In effetti, Allegri si presenta al banco di prova post-sosta con: Szczęsny; De Sciglio, Benatia, Bonucci, Alex Sandro; Khedira, Emre Can, Matuidi; Dybala, Mandžukić, Ronaldo. Un centrocampo così muscolare e al tempo stesso la rinuncia alle geometrie di Bentancur, ponevano qualche interrogativo sulla posizione e i compiti di Dybala, oltre che sulla regia nelle fasi di possesso. Tuttavia, l’infortunio patito da De Sciglio nei momenti immediatamente precedenti all’incontro ha portato in dote un 4-3-3 più lineare, dove per un esterno che svuota la…

  • Approfondimenti,  Gli avversari

    Prossimi avversari – Il Sassuolo di De Zerbi

    Il Sassuolo è una delle piacevoli “sorprese” di questo inizio campionato, e per quanto si potesse immaginare che i “neroverdi” avrebbero vissuto un’annata felice, un avvio così positivo, con sette punti ottenuti nelle prime tre gare, era difficilmente pronosticabile. La rapida ascesa Di Zerbi è dovuta ad un forte credo calcistico ispirato al gioco di posizione, identificabile in tutte le squadre da lui allenate. D’altronde, lui stesso si ritiene un discepolo di Pep Guardiola (dal quale ha studiato, andando a seguire i suoi allenamenti sia a Barcellona, che a Monaco di Baviera, come se fossero lezioni universitarie), l’allenatore più vincente dell’ultimo decennio, un rivoluzionario del calcio moderno. Nel suo piccolo,…

  • Analisi tattica

    23a Serie A, Juventus-Sassuolo 7-0

    di Kareem Bianchi Una Juventus nettamente superiore si libera agevolmente di un Sassuolo con una vittoria netta e rotonda. Per gli uomini d’Allegri, un’altra gara senza subire gol. arà importante prendere la partita per il verso giusto, perché veniamo da una bella gara a Bergamo e non ci devono essere cali di attenzione. Non possiamo permetterci di perdere punti”. Queste le parole del tecnico juventino alla vigilia della gara, e lo score di 7 a 0, che recita una vittoria debordante, è la riprova di un corretto approccio alla partita, come ci ha abituati negli anni la Juventus di Allegri. Il suicidio del Sassuolo Le intenzioni del tecnico ascolano erano di difendere di reparto,…

  • Analisi tattica

    22a Serie A: Sassuolo-Juventus 0-2

    di Davide Terruzzi Continua l’ottimo momento della Juventus. Allegri conferma anche col Sassuolo il 4-2-3-1 consolidando un sistema di gioco affinando la conoscenza tra i giocatori. ivertirsi vincendo. La Juventus conclude la settimana d’oro, la prima totalizzata dal nuovo sistema di gioco, quel 4-2-3-1 che sembrava impensabile fino a nove giorni fa, espugnando il campo del Sassuolo al termine di una partita comandata tecnicamente, tatticamente e fisicamente con un’ottima gestione nel secondo tempo. Allegri conferma gli stessi undici della sfida con la Lazio. È il segnale recepito pienamente dai giocatori: voi undici, particolarmente i quattro giocatori offensivi, state facendo bene, avete ancora benzina, vi do fiducia, continuate a conoscervi meglio all’interno…