Racconti

Wojciech Szczęsny, dal ballo alla porta

Tra i tanti luoghi comuni del gioco del calcio, quello del portiere un po’ “pazzo” è tra i più gettonati. Per stare tra i pali, si dice, bisogna essere diversi dagli altri. Wojciech Szczęsny come gli altri non lo è mai stato. Quanti bambini, a soli 7 anni, decidono come lui di dedicarsi alla danza, passando lunghi pomeriggi nelle sale da ballo di Varsavia? «Ho ballato fino ai 10 anni»...

Continue reading...

L’abdicazione del Principino

Perché Marchisio ci resterà nel cuore [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]L[/mks_dropcap]o ricordo, quel primo gol al Milan in una fredda sera d’autunno. O meglio, ricordo una delle esultanze più sentite della mia età adulta. Ricordo i due triangoli a un tocco che ha disegnato in campo, ricevendo palla da Pirlo e duettando prima con Vidal e poi con Vučinić. Ricordo quel gol come fosse stata la spada di una dea...

Continue reading...

Farewell, Gonzalo

Abbiamo deciso di raccontare un gol o un momento di Gonzalo Higuaín in bianconero che ci è particolarmente caro: un tributo al nostro attaccante che se ne va, mestamente, al Milan di Elena Chiara Mitrani [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]I[/mks_dropcap]n un pomeriggio di dicembre, questo gol mi ha fatto saltare sul divano. Pipa riceve una palla un po’ così ma riesce a domarla e, girandosi, scarica un destro potentissimo che passa...

Continue reading...

Il nucleo storico di questa Juventus

Di Buffon già si è detto e scritto tanto e il suo addio peserà emotivamente ancora a lungo. Ma oggi dedichiamo un pensiero agli altri eptacampioni (+ Asamoah). Alcuni non ci saranno più, altri resteranno per guidare ancora una volta il gruppo, ma a tutti va necessariamente il nostro grazie. di Andrea Lapegna [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]M[/mks_dropcap]archisio è forse il calciatore che più di tutti gli altri cristallizza il concetto...

Continue reading...

Da portiere a Buffon

Cosa significa e cosa rappresenta Gigi Buffon per il ruolo di portiere [mks_dropcap style=”square” size=”62″ bg_color=”#E6E6E6″ txt_color=”#111111″]D[/mks_dropcap]iciamocelo chiaro e tondo: non c’è grande gioia nel ruolo di portiere. Non c’è bambino che non fosse infelice di essere relegato tra i pali, perché è frustrante starsene in oggettiva disparte mentre in campo gli amici si litigano il pallone. Non è la massima aspirazione dei ragazzetti esuberanti e iperattivi che imparano a...

Continue reading...