• Approfondimenti

    Lavagnetta tattica: la partita di Moise Kean

    La vittoria negli ottavi di finale di Coppa Italia al Dall’Ara lascia in dote una piacevole riscoperta: le qualità di Moise Kean. Pezzo pregiato del vivaio bianconero e gioiello della nazionale U19 vicecampione d’Europa, Kean era stato impiegato fin qui solo per una manciata di minuti in campionato. La partita di Bologna ha invece regalato agli osservatori un giocatore fresco, dinamico e arrembante, ma soprattutto molto più maturo della versione apprezzata l’anno scorso a Verona. Nel 4-3-3 di Allegri Kean è l’unica punta, ed è un ruolo che interpreta con sorprendente facilità. L’avevamo lasciato sulla fascia, in guisa di cavallo imbizzarrito a puntare gli avversari per poi accentrarsi; lo ritroviamo…

  • Schede calciatori

    La scheda di Aaron Ramsey

    L’arrivo a Torino di Aaron Ramsey sembra ormai cosa fatta. La Juventus ha seguito da mesi l’evolversi della situazione contrattuale del giocatore che, a giugno prossimo, si libererà a parametro zero dall’Arsenal, permettendo così ai bianconeri di imbastire una operazione simile a quella che ha portato all’acquisizione di Emre Can dal Liverpool. Detto questo, non è da escludere che la dirigenza juventina voglia accelerare lo sbarco del gallese facendo un’offerta ai Gunners per averlo sin da gennaio. Ma che tipo di giocatore è Ramsey e come potrebbe eventualmente inserirsi all’interno della Juventus 2018/19? Classe 1990, Ramsey è il classico centrocampista box-to-box, in grado cioè di aiutare la squadra tanto in fase…

  • Podcast

    Podcast S04E16, (30/12/2018)

    TUTTE LE INFO DI CUI AVETE BISOGNO PER SEGUIRE IL NOSTRO PODCAST. La sedicesima puntata è andata in onda domenica 30 dicembre ed è stata condotta come sempre dal Prof. Kantor con il plenipotenziario Antonio Corsa e la presenza di Davide Terruzzi, Jacopo Azzolini e Luca Rossi. Questa la scaletta della puntata: ANALISI* La Juve di dicembre 1’14”* Il turnover d’Allegri 13’44”* 53 punti su 57 ma come sarà la Juve di marzo? 28’28”* Ronaldo capocannoniere del girone d’andata 36’06”* Il campionato delle altre 41’35” DISCUSSIONE * Fermare le partite? (cosa dicono le regole e cosa faremmo noi) 57’04”* L’aspetto violenza e sicurezza, sottovalutato 74′* Le responsabilità di giornalisti e…

  • Opinioni personali

    Le migliori giocate del 2018 bianconero

    Quattro giocate per celebrare quattro momenti-clou dell’anno che si sta chiudendo. di Michele Tossani A mio avviso la miglior giocata juventina del 2018 è quella che ha visto protagonista Cancelo nella partita contro l’Inter in questa stagione 2018/19. In questa giocata è riassunto molto della sapienza tecnica dell’esterno portoghese: finta di corpo, palla spostata con la suola e poi portata in avanti con l’interno del piede destro. Il tutto compiuto in pochi attimi e con una conseguenza che tutti coloro che amano i funambolismi calcistici non possono che apprezzare: l’avversario diretto, in questo caso Asamoah, finisce per terra. Una finta che mi ricorda le giocate del miglior Zola dei tempi…

  • Analisi tattica

    18a Serie A: Atalanta Juventus 2-2

    Per il “Boxing Day”, valevole per la 18a giornata di Serie A, la Juventus scende in campo a Bergamo contro l’Atalanta che, dopo un inizio balbettante di campionato, ha ritrovato gioco e punti riportandosi a ridosso della zona Europa League. E’ dal 2016 che la Juve in campionato non esce con i tre punti dallo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” quando prima Barzagli da angolo e poi Lemina con un doppio passo e un esterno spettacolari stesero i nerazzurri.  Massimiliano Allegri deve fare i conti con le assenze di Cancelo, Cuadrado, Bernardeschi oltre al lungodegente Barzagli e opta per una 11 mai schierato dal primo minuto: Szczęsny tra i pali; De Sciglio,…

  • Approfondimenti

    Lavagnetta tattica: contraerea Mandžukić

    Gli spettatori neutrali e le inseguitrici riponevano le speranze di un campionato aperto nel calendario obiettivamente complesso per la Juventus nel mese di dicembre. La capolista ha affrontato Milan, Inter, Fiorentina, Torino e Roma, ma ha dato prova di grandissima solidità vincendo tutte le sfide d’alta classifica. La qual cosa dà naturalmente più lustro al record di punti. Il minimo comune denominatore di queste vittorie è senza dubbio la contemporanea presenza dei tre attaccanti puri in rosa, in una disposizione denominata, senza grandi slanci di fantasia, “triplo nueve”. Lasciando da parte le dovute considerazioni generali sull’efficacia di questo assetto, vogliamo qui concentrarci sugli attaccanti. Se Ronaldo continua a sfornare conclusioni…

  • Podcast

    Podcast S04E15, (17/12/2018)

    TUTTE LE INFO DI CUI AVETE BISOGNO PER SEGUIRE IL NOSTRO PODCAST. La quindicesima puntata è andata in onda lunedì 17 dicembre ed è stata condotta come sempre dal Prof. Kantor con il plenipotenziario Antonio Corsa e la presenza Jacopo Azzolini e Francesco Andrianopoli. Questa la scaletta della puntata: Campionato* Brutti, sporchi, cattivi ma vincenti nel derby 1’40”* La Juventus ha ripreso a giocare male? 6’40”* Com’è andato Emre Can? 12’47”* Il momento di Cristiano Ronaldo? 19’52”* Possiamo fare a meno di Mandzukic? 25’29”* 46 punti su 48: cosa significano? 32’25” Europa * Juventus-Atletico Madrid: che sorteggio è stato? 40’15”* Gli altri accoppiamenti di Champions 59’42”* Napoli e Inter fuori…