Comunicazioni

AterAlbus cerca collaboratori!

Per la nuova stagione, anche Ateralbus.it cambia marcia e si rinnova. Come la Juventus in sede di mercato, anche noi vogliamo dare una rinfrescata allo staff, e apriamo le porte a nuove reclute che vogliano mettersi in gioco e contribuire al progetto. In particolare, cerchiamo collaboratori e collaboratrici per approfondimenti, analisi, schede giocatori, e pezzi più analitici. E ancora: nell’evoluzione di Ateralbus.it come community, particolarmente gradite sono competenze di video...

Continue reading...

Istruzioni chat Telegram

Potete partecipare alla nostra chat pubblica su Telegram cliccando qui. Non spaventatevi dal grosso numero di partecipanti o dall’eventuale numero di messaggi: disattivate pure le notifiche e godetevela insieme a noi dopo aver letto questa breve guida. Siete chiamati a rispettare poche ma chiare istruzioni: la prima e più importante è che si tratta di una chat CON lo staff di AterAlbus e non per discutere tra di voi. Capite...

Continue reading...

Pensieri di fine 2017 e inizio 2018

Anche il 2017 di Ateralbus volge al termine. Auguri dalla redazione, con i nostri desideri per l’anno venturo.   di Antonio Corsa [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]A[/mks_dropcap] me al solito tocca fa’ la parte seria, immagino. E vabbè, sarò rapido così poi vi scatenate, giusto un piccolo punto sul nostro progetto. Partiamo da quanto fatto nel 2017. Per quanto riguarda il sito, vi abbiamo proposto sempre un’analisi a freddo delle gare bianconere,...

Continue reading...

300.000

della Redazione Un altro grande traguardo raggiunto: abbiamo superato i 300.000 ascolti da quando ci siamo spostati, 14 mesi fa, su piattaforma Spreaker. Un successo importante, che va celebrato assieme. ANTONIO CORSA – “Lo facciamo un post di ringraziamento?”. “Bell’idea, ma non rischierà di sembrare troppo autocelebrativo?”. “Ogni traguardo va festeggiato, siam qui per vivere queste soddisfazioni, tanto c’è già chi ce le rinfaccerà. Alziamo i calici e via!”. Celebriamoci...

Continue reading...