• Senzamanette (Corsa)

    Senzamanette 3 – Chiacchierata con Guido Vaciago sul rapporto tra tifoso e mondo dell’informazione

    Caro Guido, quest’estate ha visto registrare un fenomeno del quale vorrei discutere con te ritenendoti un giornalista molto bravo e che stimo da anni. Abbiamo assistito alla maggioranza del tifo bianconero sul web che ha scelto di ignorare la quasi totalità della stampa e delle televisioni “mainstream” per credere a tuoi colleghi giornalisti (alcuni sconosciuti fino a quest’estate, con tutto il rispetto) che però o hanno usato mezzi “alternativi” (Youtube, un sito non testata, un account Twitter, ecc…), o proprio provenivano da settori diversi. In tantissimi si sono fidati delle notizie di un’agenzia generalista, l’AGI, che di solito non si occupa di calciomercato, di speaker radiofonici, di giornalisti che di…

  • Corto muso (Kantor)

    Corto Muso 5 – Nameless

    Alla fine è successo; nonostante tutte le speranze, le imprecazioni, le recriminazioni e le maledizioni che hanno attraversato la gran parte della tifoseria juventina, siamo arrivati alla tragedia finale. E ad allenare la Juventus il prossimo anno sarà proprio Lui, con la sua tuta, i suoi droni, le sue sessanta sigarette e le sue battute da viaggiatore di commercio. Ma come tutte le tragedie anche questa comincia da lontano; e comincia esattamente dal momento in cui si è pensato di sostituire un dirigente di grande capacità ed esperienza come Marotta senza rimpiazzarlo; o meglio rimpiazzandolo con un curioso ircocervo formato da un ottimo talent scout a da un ex grande…

  • Senzamanette (Corsa)

    Senzamanette 2 – Il sogno Guardiola

    Vorrei dedicare questo post a chi ha creduto a Pep Guardiola allenatore della Juventus 2019/20. Lo farò raccontandovi i miei ultimi due mesi. Sono sempre stato scettico sulla conferma di Allegri post-Ajax, anche dopo aver sentito le parole di Agnelli in tv. Ricordo telefonate notturne con Guido Vaciago: “Antonio, guarda che l’ha detto veramente, davanti a me. Sicuro al 100%? Sicuro”. “E ora come faranno a fare il contrario senza far apparire la dichiarazione di Agnelli una bugia?”. L’ho detto nei podcast post-Ajax. “Sì, Agnelli ha confermato e la posizione ufficiale è quella, però…”, “Tecnicamente dire che ha un contratto non vuol dire resta…”, fino al mantra di quelle settimane,…

  • L'uomo della Terra (Terruzzi)

    L’Uomo della Terra 2 – House of Sarri

    Finalmente, la telenovela è finita. Non proprio come avrei scritto io il finale, ma in fondo siamo appena all’inizio del nuovo progetto tecnico. La Juventus ha scelto Maurizio Sarri, una decisione che indica secondo me volontà ben precise e la solita, anche legittima e doverosa, indifferenza alle preferenze dei tifosi, perché le mosse della società devono andare oltre gli umori. Cerco di riassumere il mio pensiero nei seguenti punti: La Juventus ha esonerato Massimiliano Allegri, l’allenatore dei cinque scudetti consecutivi, delle quattro Coppa Italia e del rilancio definitivo in Europa. Lo ha fatto per mille ragioni, ma è evidente che aveva considerato chiuso il ciclo. Ritengo, e resto fermo nella…

  • Approfondimenti

    A che punto è Bernardeschi?

    Pochi fronzoli: la stagione 2018-2019 doveva essere quella della definitiva consacrazione di Bernardeschi. Per i più clementi lo è stata solo parzialmente, per i più critici non lo è stata affatto.  È opportuno chiedersi a questo punto quale sia il valore fin qui dimostrato dal numero 33 bianconero per capire quale ruolo potrà giocare nella Juventus del futuro. Primo anno Bernardeschi è giunto alla Juventus nell’estate del 2017 per una cifra di circa 40 milioni. È arrivato con la nomea del giovane talento italiano da svezzare, aspettare, a cui far capire cosa significa giocare per la Juventus e da far esplodere poi nel lungo periodo. La concorrenza nel reparto si…

  • Approfondimenti

    La Juventus di Pochettino

    Sono passate più di tre settimane e tutto va bene (più o meno). Sono passate oltre tre settimane dall’addio ad Allegri e non solo la Juventus non ha un allenatore, ma stiamo tutti brancolando nel buio. Tra i nomi spendibili per la panchina della Juventus, è stato avanzato con piena cognizione di causa anche quello di Mauricio Pochettino, attuale tecnico del Tottenham. La candidatura dell’argentino – che porta nel cognome vistose origini italiane – è abbastanza credibile, se vogliamo dar peso alle parole di Paratici che aveva preannunciato quantomeno la fine di tutte le competizioni per finire di sfogliare la margherita e annunciare infine il nome tanto atteso. Il suo…

  • Opinioni personali

    Conte l’avversario

    La voce era nell’aria da tempo e, all’alba del 31 maggio 2019, tutti i dubbi si sono finalmente sciolti: “Antonio Conte sarà il nuovo allenatore dell’Inter”. Il capitano, l’allenatore che ha riportato in alto la Juventus passa agli acerrimi rivali. Domande sorgono spontanee: cosa darà Conte all’Inter? Di quali calciatori avrà bisogno e quali valorizzerà? Ma, soprattutto, quanto sarà capace di ridurre il gap con la Juventus? Senza fare noiose classifiche, Conte è senza dubbio uno dei migliori allenatori del panorama continentale. Campo, palmarès, eredità tattica sono tutte caselle a suo favore. Pur non avendo raggiunto grandi risultati in Europa, ovunque abbia allenato ha lasciato un’impronta tangibile. Per lui lo…