di Antonio Corsa

Tutto questo turnover?

Un articolo recente di Tuttosport (del 6 febbraio) sottolineava come la Juventus di Pirlo fosse scesa in campo con 29 formazioni diverse in altrettante gare stagionali. Lo stesso tecnico bianconero, in base a quanto dichiarato nei vari post partita e a quanto effettivamente fatto vedere in campo, ha fatto intendere di favorire un approccio basato sulla scelta di uomini e atteggiamento tattico in base agli avversari e al piano gara...

Continue reading...

Corto Muso 22 – New broom

Una scopa nuova spazza meglio; vecchio adagio ma sempre valido. Finalmente si è posto fine alla carriera di Nicchi (difficile da rimpiangere, ma non è una eccezione in questo disgraziato paese) e abbiamo un nuovo duce degli arbitri nella persona di Trentalange. Come arbitro non era granchè, me lo ricordo bene; ma questo non significa che non possa essere un ottimo dirigente. Tuttavia se si deve guardare a come si...

Continue reading...

Perché la Juventus fatica in attacco?

Andrea Pirlo ha impostato la sua Juventus con un controllo basato sul predominio del possesso palla. La squadra bianconera spesso tiene il pallone, ma la circolazione è lenta e improduttiva, così come i movimenti degli attaccanti e dei centrocampisti latitano. Così si motivano le difficoltà offensive juventine. “La mia squadra dovrà palleggiare anche dietro le panchine”. Così teorizzava Andrea Pirlo in una live con Fabio Cannavaro durante il primo lockdown....

Continue reading...

Cosa sta succedendo a Morata?

Dopo una prima parte di stagione decisamente positiva, le prestazioni di Morata hanno iniziato a subire un evidente calo per situazioni e cause molto diverse tra loro, ma sempre strettamente legate. Proviamo ad esaminarne qualcuna. IL 2020 IN BIANCONERO – 17 presenze in tutte le competizioni, condite da 10 gol e 7 assist. La partecipazione ai gol (1 a partita di media) basterebbe a spiegare il peso che il centravanti...

Continue reading...

Precedenti: Napoli-Juventus 2015

Oggi si chiama Diego Armando Maradona, ma lo stadio di Napoli nasconde le stesse insidie di sempre. Solo dal 2015 per la Juventus è ripresa una tradizione favorevole sotto il Vesuvio. Finalmente un match di campionato tra Napoli e Juventus. Con la gara d’andata ancora in attesa di una data (siamo già in una situazione da Guinness dei primati!), si prova con quella di ritorno. Bianconeri chiamati a giocare per...

Continue reading...