• Opinioni personali

    Conte l’avversario

    La voce era nell’aria da tempo e, all’alba del 31 maggio 2019, tutti i dubbi si sono finalmente sciolti: “Antonio Conte sarà il nuovo allenatore dell’Inter”. Il capitano, l’allenatore che ha riportato in alto la Juventus passa agli acerrimi rivali. Domande sorgono spontanee: cosa darà Conte all’Inter? Di quali calciatori avrà bisogno e quali valorizzerà? Ma, soprattutto, quanto sarà capace di ridurre il gap con la Juventus? Senza fare noiose classifiche, Conte è senza dubbio uno dei migliori allenatori del panorama continentale. Campo, palmarès, eredità tattica sono tutte caselle a suo favore. Pur non avendo raggiunto grandi risultati in Europa, ovunque abbia allenato ha lasciato un’impronta tangibile. Per lui lo…

  • Podcast

    Podcast S04E30, (06/06/2019)

    TUTTE LE INFORMAZIONI DEL PODCAST #30. RIASSUNTO, PARTECIPANTI, ARGOMENTI TRATTATI E TUTTI I LINKS PER SCARICARE O ASCOLTARE LA PUNTATA. La puntata numero 30 andata in onda in diretta lunedì giovedì 6 giugno è stata condotta come sempre dal prof. Kantor, con il plenipotenziario Antonio Corsa e la presenza di Enrico Ferrari, Andrea Lapegna e Jacopo Azzolini. Questa la scaletta della puntata: Potete ascoltare il podcast cercando la puntata nella playlist del player sottostante. Conte all’Inter: cosa cambia? 01’55” La guerra civile tra giornalisti 26’10” L’Uefa su Milan e City 68” E se fosse Sarri? 80’09” Nel nostro tutorial troverete tutte le informazioni per seguirci su iTunes, su Youtube, su…

  • Approfondimenti

    Guida al mondiale femminile

    L’ultima volta che la nostra nazionale femminile ha giocato un mondiale di calcio, in Italia circolava ancora la lira e nel mondo veniva prodotto il primo Blackberry a tastiera completa. Vent’anni sono passati da quel lontano 1999 e le eredi di Rita Guarino e Patrizia Panico sono pronte a battersi nuovamente contro le squadre più forti del mondo. Se in giro per il globo il calcio in rosa è tenuto in grande considerazione da anni, in Italia solo negli ultimi mesi l’interesse generale è cresciuto esponenzialmente grazie all’entrata in campo delle società professionistiche maschili che hanno messo a disposizione di queste ragazze strutture, professionalità, staff tecnici e medici qualificati per…

  • Opinioni personali

    Sarri sì, Sarri no

    Con le insistenti voci su Maurizio Sarri nuovo allenatore della Juventus, tutto il popolo bianconero si sta arrovellando sulle ragioni che porterebbero la dirigenza a scegliere un profilo come il suo, con pro e contro molto ben definiti. Noi abbiamo chiesto alla Redazione: Sarri sì o Sarri no? Davide Terruzzi: no boh Premessa d’obbligo. L’attesa messianica che si è creata attorno al tema “prossimo allenatore Juventus” con le smentite non forti e ufficiali (leggi comunicato) ha creato aspettative alte e qualsiasi nome che non sia quello di un top rischia di generare nel breve delusione e disillusione. Ho pochi dubbi sulla bontà del lavori di Sarri sul campo; lo ritengo…

  • L'uomo della Terra (Terruzzi)

    L’uomo della terra 1 – Klopp, il bel gioco e il brand Juve

    Sono stato assente su Twitter per più di un mese. Quando l’ho riaperto, domenica mattina, ho letto alcuni tweet sulla Finale di Champions e mi sono ritrovato subito all’interno della solita e stancante polemica che sfocia nella dicotomia bel gioco vs risultato, come se per vincere si dovesse per forza di cose solamente giocare male. Devo dire di essere rimasto sorpreso dalle considerazioni provenienti da alcune persone che annusano l’aria della Juventus quotidianamente e mi è sembrato di vivere quel momento storico in cui qualcuno ha avvisato i giapponesi che la battaglia è finita, le armi vanno deposte, che tutto è terminato. Affermare che Klopp per vincere la Champions ha…

  • Opinioni personali

    Post-Allegri: istruzioni per l’uso

    Il tema della sostituzione di Allegri da parte della dirigenza juventina sta diventando quasi uno psicodramma. Le fonti giornalistiche sono spaccate: da una parte chi vede la Juventus forte su Pep Guardiola, dall’altra chi è convinto che il nuovo mister sarà Maurizio Sarri. Lo scrivente tutto è tranne che un insider. Quindi, ve lo dico subito, se siete qui sperando che vi indichi “la via” beh, siete finiti indubbiamente nel posto sbagliato. Quello che vorrei fare con questo pezzo, semmai, è spiegare come – ovviamente a mio avviso – non potrà e non dovrà essere il nome del sostituto a sancire la bontà dell’operazione che ha portato all’allontanamento del tecnico…

  • Approfondimenti

    La Juventus di Guardiola

    Non credo esista un singolo tifoso che non abbia cullato l’ipotesi di vedere Pep Guardiola sulla panchina della Juventus. Questa ipotesi, razionalmente lontana e inarrivabile, ha improvvisamente subito un’accelerata notevole in seguito ad autorevoli voci di mercato che, fuori dal coro della stampa mainstream, lo continuano tutt’oggi a darlo non solo come prima scelta, ma addirittura come molto vicino al trasferimento a Torino. Per uno che sogna ad occhi aperti, credere allo sbarco dell’alieno non è abbastanza: bisogna proprio immaginarsi il buon Pep che con il giaccone targato Jeep disegna cinque corridoi sul campo di allenamento della Continassa, e sgrida Bentancur perché non ha aperto la gamba per girarsi fronte…