Che giocatore è Houssem Aouar?2 min di lettura

Con l’assenza di Memphis Depay, Houssem Aouar è diventato il giocatore copertina dell’Olympique Lyonnais.


Il franco-algerino è un centrocampista creativo dalla forte propensione offensiva, un ragazzo di appena ventun anni che però gioca in prima squadra da ormai quattro stagioni. Fino all’anno scorso Aouar aveva il compito di rifinire il gioco d’attacco del Lione partendo dal centrosinistra, muovendosi tra le linee per alimentare le connessioni con il terzino e l’esterno d’attacco. Quest’anno invece il suo ruolo è più centrale, con Rudi Garcia che lo vuole più coinvolto nella costruzione della manovra.

O in un centrocampo a due (in coppia con uno tra Thiago Mendes o Tousart) o nel tridente alle spalle di un’unica punta, quest’anno Aouar dirige le operazioni della squadra da una posizione più centrale. Qui fa partire l’azione dalla sua metà campo, fino a poco tempo fa non proprio la specialità della casa.

Se da un lato questa centralità ne ha certificato il ruolo di leader tecnico della squadra, dall’altro ne sta complicando il lavoro in campo, soprattutto in Ligue 1. Le sue prestazioni, infatti, non sono più scintillanti come quelle della scorsa stagione e il suo impatto in termini di assist (4) e gol (2) è diminuito rispetto al passato, complice anche qualche infortunio di troppo.

Paradossalmente (o forse no) è nel contesto più complicato della Champions League che quest’anno Aouar ha dato il meglio di sé. In Europa il giovane franco-algerino ha firmato due assist e un gol in quattro presenze, realizzando la rete che ha dato il via alla rimonta contro l’RB Leipzig (il pareggio per 2 a 2 contro i tedeschi ha permesso all’OL di qualificarsi agli ottavi come secondi del girone).

Con questo cioccolatino sul secondo palo Aouar mette in chiaro cosa può fare con il suo piede destro.

Aouar, nato a Lione e cresciuto nelle giovanili del club (idolatrando Juninho Pernambucano, di cui indossa lo stesso numero di maglia, e Zinedine Zidane, con cui condivide le origini algerine) resta probabilmente il solo giocatore dell’OL con un tasso tecnico capace di creare qualche grattacapo alla Juventus. Vedremo se Garcia deciderà di utilizzarlo subito dietro Moussa Dembélé o più arretrato sulla linea del centrocampo. In qualunque posizione giochi, Aouar sarà l’uomo che i bianconeri dovranno guardare con un occhio di riguardo.