• Opinioni personali

    La Terra dei cachi 151/ Caveman

    di Kantor Wilmaaaaaaaa… dammi la clava! on sono solito scandalizzarmi per le parolacce; dopotutto sono toscano e i miei conterranei hanno fatto delle espressioni colorite una sorta di DOP regionale. Ma in tempi non sospetti avevo avvertito che la natura di Maurizio Sarri lo avrebbe prima o poi portato a superare pubblicamente il limite della decenza; le avvisaglie c’erano già state con il bizzarro insulto sessista a Mancini (anche questo in perfetta sintonia con il machismo da osteria caratteristico della parte della Toscana in cui Sarri è cresciuto), ma ieri sera Sarri ha fatto un vero capolavoro. Perchè dire cose imbarazzanti proprio quando stai perdendo tutto è il sistema giusto…

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 147/ VARistas

    di Kantor Il conflitto inevitabile tra arbitro di campo e VARista. me non piace fare il profeta, ma in questo caso era veramente troppo facile. Era evidente che l’introduzione di una tecnologia nuova, in principio ottima ma con regole di applicazione confuse e fatte apposta per ingenerare equivoci, avrebbe portato sia un aumento delle polemiche, sia la generazioni di mostri assurdi come quelli visti l’altra sera a Bargamo. Dato che c’è un problema reale e che tutti fingono di ignorare, mettiamolo subito in piazza; dal 2006 la Juventus in campionato subisce spesso arbitraggi anomali. La cosa era già ovvia quando la Juventus aveva una squadra più modesta, ma veniva mascherata…

  • Opinioni personali

    Le terra dei cachi 146/ VARiability

    di Kantor Il VAR e il positivismo scientifico. ella nostra coscienza collettiva albergano molti miti privi di fondamento; uno dei più difficile da eradicare è il vecchio mito ottocentesco positivista legato alla rivoluzione industriale. In poche parole è credenza popolare che la tecnologia risolva i problemi. Ora  non è difficile da capire che in realtà la tecnologia non risolve i problemi ma semplicemente li sposta; ovvero nel risolvere un problema ne crea sempre altri e la speranza è che i nuovi problemi siano più semplici da risolvere di quelli vecchi. Se esaminiamo il VAR da questo punto di vista è facile individuare i problemi che risolve (e solo per questo…

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 145/ Pick one

    di Kantor Due spiegazioni alternative sulla scelta di Bonucci   on è mia abitudine parlare dei giocatori che lasciano la Juventus; sono un uomo pratico e quando le cose finiscono, finiscono. Ed è inutile voltarsi indietro; come diceva Catullo “et quod videt perisse, perditum ducas” (e il primo che mi paragona a Lotito gli sputo in faccia). Però a volte si deve fare eccezione e di solito le eccezioni hanno una causa scatenante: in questo caso è l’intervista rilasciata da Bonucci all’organo ufficiale del Milan (la Gazzetta dello Sport). Non starò certo a commentare le virgole, non è nel mio stile, ma una frase mi ha colpito ed è questa:…

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 144/ Imam

    di Kantor A cosa servono gli amici se non a darti ispirazione? a molto caldo; e per citare gli immortali Squallors “è scoppiata l’afa”. E io ero qui a cercare una grande idea (come l’elettrotecnico della canzone)  per un nuovo corsivo frugando nelle ceneri del mio cervello bruciato dal sole e dalla stanchezza di un periodo lavorativo particolarmente intenso.  Ma poi ieri sera l’amico Claudio Pellecchia mi ha aiutato con questo tweet: Improvvisamente mi sono visto col barbone e il classico berretto bianco e nero (eh…) ad arringare le folle dall’alto di un minareto e mi si è messo in moto il cervello. Perchè veramente poche cose sono distanti dal…

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 143/ Das Narrenschiff

    di Kantor La nave dei folli; solo posti in piedi stavolta. a nave dei folli vende i biglietti solo quando la Juventus perde; quando perde una partita di campionato percepita come non decisiva è una specie di traghetto per pendolari, son sempre i soliti, seduti agli stessi posti, con le solite facce che ricordano il crollo di una diga.   Quando perde una partita importante di campionato o di coppa invece è una sorta di piccola nave da crociera, di quelle che fanno la spola tra le isole greche; più gente ovviamente, qualche faccia nuova tutti gli anni ma tutto sommato poca brigata (e quindi vita beata).  Quando invece perde una…