• Opinioni personali

    Le terra dei cachi 146/ VARiability

    di Kantor Il VAR e il positivismo scientifico. [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]N[/mks_dropcap]ella nostra coscienza collettiva albergano molti miti privi di fondamento; uno dei più difficile da eradicare è il vecchio mito ottocentesco positivista legato alla rivoluzione industriale. In poche parole è credenza popolare che la tecnologia risolva i problemi. Ora  non è difficile da capire che in realtà la tecnologia non risolve i problemi ma semplicemente li sposta; ovvero nel risolvere un problema ne crea sempre altri e la speranza è che i nuovi problemi siano più semplici da risolvere di quelli vecchi. Se esaminiamo il VAR da questo punto di vista è facile individuare i problemi che risolve…

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 145/ Pick one

    di Kantor Due spiegazioni alternative sulla scelta di Bonucci   [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]N[/mks_dropcap]on è mia abitudine parlare dei giocatori che lasciano la Juventus; sono un uomo pratico e quando le cose finiscono, finiscono. Ed è inutile voltarsi indietro; come diceva Catullo “et quod videt perisse, perditum ducas” (e il primo che mi paragona a Lotito gli sputo in faccia). Però a volte si deve fare eccezione e di solito le eccezioni hanno una causa scatenante: in questo caso è l’intervista rilasciata da Bonucci all’organo ufficiale del Milan (la Gazzetta dello Sport). Non starò certo a commentare le virgole, non è nel mio stile, ma una frase mi ha…

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 144/ Imam

    di Kantor A cosa servono gli amici se non a darti ispirazione? [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]F[/mks_dropcap]a molto caldo; e per citare gli immortali Squallors “è scoppiata l’afa”. E io ero qui a cercare una grande idea (come l’elettrotecnico della canzone)  per un nuovo corsivo frugando nelle ceneri del mio cervello bruciato dal sole e dalla stanchezza di un periodo lavorativo particolarmente intenso.  Ma poi ieri sera l’amico Claudio Pellecchia mi ha aiutato con questo tweet: Improvvisamente mi sono visto col barbone e il classico berretto bianco e nero (eh…) ad arringare le folle dall’alto di un minareto e mi si è messo in moto il cervello. Perchè veramente poche…

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 143/ Das Narrenschiff

    di Kantor La nave dei folli; solo posti in piedi stavolta. [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]L[/mks_dropcap]a nave dei folli vende i biglietti solo quando la Juventus perde; quando perde una partita di campionato percepita come non decisiva è una specie di traghetto per pendolari, son sempre i soliti, seduti agli stessi posti, con le solite facce che ricordano il crollo di una diga.   Quando perde una partita importante di campionato o di coppa invece è una sorta di piccola nave da crociera, di quelle che fanno la spola tra le isole greche; più gente ovviamente, qualche faccia nuova tutti gli anni ma tutto sommato poca brigata (e quindi vita beata). …

  • Opinioni personali

    La Terra dei cachi 142/ We can all be heroes

    di Kantor Quarantaquattro anni di finali; e molta vita in mezzo. [mks_dropcap style=”square” size=”52″ bg_color=”#F2F2F2″ txt_color=”#000000″]È[/mks_dropcap] il 30 Maggio del 1973 e sono un adolescente; seguo molto il calcio ma come si seguiva allora. Tanto “Tutto il calcio minuto per minuto”, tanta Domenica Sportiva, il secondo tempo di una partita in differita alle 19 della domenica e ,soprattutto, tanto calcio internazionale che era l’unica cosa che facevano vedere con una certa consistenza.  La Juventus è in finale di Coppa dei Campioni, la prima della sua storia; l’ha sfiorata un paio di volte, una di recente con Heriberto Herrera perdendo in semifinale. Il suo avversario è l’Ajax, il più grande Ajax…