Michele Tossani

Chi è Adrien Rabiot?

L’arrivo di Adrien Rabiot incrementa il numero di centrocampisti centrali adisposizione di Sarri. Ora, il neotecnico bianconero avrà a disposizione, oltre al francese, anche Pjanic, Bentancur, Khedira, Matuidi, Ramsey e Bernardeschi, qualora Sarri decida di impiegare l’ex viola da mezzala.Un reparto ben nutrito (al netto di eventuali nuovi arrivi o partenze), utile per lo sviluppo del Sarri-ball, indipendentemente dal modulo/i che l’allenatore toscano andrà ad utilizzare. Con Sarri che dovrebbe...

Continue reading...

Il Sarri-ball e la Juventus che verrà

L’arrivo di Maurizio Sarri ha scatenato, come previsto, ogni possibile illazione in merito all’adattabilità dell’allenatore toscano al contesto Juve, sia fuori che dentro il campo. Proprio riguardo alle interpretazioni tattiche della Juventus di Sarri si è scritto e detto molto in questi giorni. L’assunto di base è che il Sarri-ball dovrebbe cambiare profondamente l’aspetto della squadra, come è ovvio pensare dato che il nuovo allenatore bianconero è diverso dal suo...

Continue reading...

La Juventus di Sarri

Guardiola? Klopp? Pochettino? Sarri? Simone Inzaghi? Mihajlovic? Il nodo relativo alla scelta della prossima guida tecnica della Juventus, dopo il quinquennio vincente con Max Allegri, non è ancora stato sciolto. I nomi usciti sui media tradizionali e sul web sono quasi tutti intriganti. Al netto di Guardiola, intorno al quale si sta svolgendo una vera e propria battaglia mediatica, il nome più intrigante del lotto ci sembra essere quello di...

Continue reading...

Fenomenologia di una separazione

Quando ormai si attendeva un esito positivo dei vari vertici avuti fra società e allenatore, con un rinnovo del contratto del tecnico, la Juventus ha spiazzato molti comunicando la decisione di separarsi da Max Allegri. I motivi che hanno portato a questa decisione sono vari, a cominciare dalla questione relativa al rinnovo del contratto. Allegri era infatti legato al club bianconero da un accordo in scadenza al termine della prossima stagione. Al...

Continue reading...

DNA Juve e mutazioni genetiche

“Vincere è l’unica cosa che conta”. Vincere sempre, indipendentemente dai meriti e dal tipo di calcio giocato. Questo è sempre stato il motto della Juve. Ora, dopo l’eliminazione nei quarti di Champions ad opera dell’Ajax, molti (anche fra i tifosi juventini) sembrano pronti a voler modificare questo assunto per abbracciare un calcio più propositivo e meno reattivo. Max Allegri, come dimostrano le conferenze stampa che lo hanno visto protagonista e anche...

Continue reading...