Little Bird (Corsa)

Diciamoci la verità /2 – Sulla dirigenza

di Antonio Corsa. Ripercorriamo insieme il percorso che ha portato alla fine del ciclo più vincente della storia e all’apertura del nuovo. Non posso anche stavolta non iniziare con una premessa: questa dirigenza è artefice del più lungo ciclo di vittorie della storia non solo della Juventus, ma del calcio italiano. Si parte perciò da qui, da un capolavoro di lungimiranza e dai 18 trofei conquistati durante la presidenza Andrea...

Continue reading...

Diciamoci la verità

Soprattutto considerato l’avversario e la rivalità con i nerazzurri, Inter-Juventus è forse sul podio delle gare più brutte dell’ultimo decennio e sa purtroppo tanto di resa da fine ciclo. Quello che succederà nelle prossime partite lo vedremo e lo commenteremo, ma nel frattempo è giusto dirsi le cose scomode su una gara che non va dimenticata, come chiesto dallo stesso Chiellini, e che va contestualizzata bene. Non so se una...

Continue reading...

Il 2020 della Juve di Pirlo

Un primo mini bilancio sulla Juventus di Pirlo, con focus sul Campionato dove siamo in ritardo. NUMERI PREOCCUPANTI – Il 2020 si è concluso con la Juventus al sesto posto con 24 punti realizzati in 13 partite, una meno di Milan e Inter che guidano la classifica rispettivamente con 34 e 33 punti. È il secondo peggior bilancio dell’era Agnelli a parità di gare disputate, migliore solo del secondo anno...

Continue reading...

Troppe critiche o troppi crediti per Pirlo?

Giudicare le prestazioni viste finora dai bianconeri è una delle cose più difficili da quando scrivo e parlo di Juve. Vediamo perché. Lo è per tanti motivi. La prima, ovvia: non conosciamo Pirlo. Non lo conoscono nemmeno i suoi giocatori, ancora. La seconda: non abbiamo uno storico dell’allenatore che possa guidarci. Non sappiamo se sia bravo o no (ed è sbagliato sia dare per scontato che lo sia per forza...

Continue reading...

Il caso Suarez è solo l’ennesima delusione

È passato ormai un decennio da quando scrivevo articoli di controinformazione per Uccellinodidelpiero. Allora ero più giovane, più incazzato, più genuinamente interessato a capire un mondo, quello del giornalismo calcistico d’inchiesta, che non mi soddisfaceva. Troppa approssimazione, troppi errori, troppe cose date per scontate. La condanna pesantissima in primo grado è stata vissuta come una “vittoria”, quasi liberatoria, per chi portò avanti certe tesi nonostante strafalcioni evidenti, stralci tagliati e...

Continue reading...