J Women

Juve – Lione: analisi e racconto della doppia supersfida.

L’urna di Nyon non è certo stata benevola con le Juventus women che hanno pescato la squadra peggiore in assoluto, le 7 volte campionesse d’Europa del Lione, vincitrici delle ultime 5 edizioni. Se da un parte questa sfida sarebbe stata gradita più avanti (soprattutto per incrementare i punti del ranking europeo), nella sfortuna è stata comunque una grande occasione per mettersi alla prova contro le più forti e verificare sul...

Continue reading...

Arianna Caruso: da giovane promessa a pedina irrinunciabile

A Torino dal 2017, la centrocampista romana ha gradualmente scalato le gerarchie nello scacchiere di Rita Guarino ed è oggi diventata un elemento imprescindibile nella mediana bianconera. Nell’estate della fondazione della Prima Squadra femminile della Vecchia Signora, insieme a Sara Gama, Martina Rosucci, Valentina Cernoia e Barbara Bonansea, arrivava sotto la Mole anche una ancora minorenne promessa del centrocampo della Roma: la diciassettenne Arianna Caruso che all’epoca già vantava 34 presenze (e...

Continue reading...

Orgoglio women, le emozioni di Juve – Lione

Quando l’urna della Uefa ha accoppiato le Juventus women con il Lione, la squadra che ha vinto le ultime 5 Champion’s League di fila, il primo sentimento è stato quello di frustrazione e panico per la sfortuna in una competizione che, anche al femminile, sembra non amarci. Giorno dopo giorno, però, l’ansia è stata sostituita dall’eccitazione, soprattutto quando la Juve ha comunicato che la partita d’andata a Torino si sarebbe giocata...

Continue reading...

Rosucci – Bonansea: è arrivato il momento del ricambio generazionale?

Protagoniste assolute dei primi Scudetti juventini, da qualche tempo le due bianconere sembrano non riuscire più a fare la differenza. Cerchiamo di analizzare i motivi. Entrambe sotto la Mole dall’anno di fondazione delle Women, Martina Rosucci e Barbara Bonansea sono tra le più talentuose giocatrici nello scacchiere di Rita Guarino e Milena Bertolini. Tra Juventus e Nazionale, insieme vantano quasi 250 presenze e circa 80 reti. È però innegabile che,...

Continue reading...

Icone allo specchio: Barbara Bonansea e Melania Gabbiadini

Chi ha iniziato a seguire il calcio femminile da pochi anni, non ha avuto il privilegio di vedere giocare alcuni dei talenti della generazione passata. Queste donne hanno tracciato, grazie alla loro passione e agli immensi sacrifici fatti per rimanere ai massimi livelli, una strada che le calciatrici del presente hanno l’onere e l’onore di portare avanti. Piemontese DOC, Barbara Bonansea nasce a Pinerolo il 13 giugno 1991. Si appassiona...

Continue reading...