• Approfondimenti

    Cosa ha detto Lokomotiv Mosca – Juventus?

    Innanzitutto, ci ha detto che questa vittoria consegna la qualificazione agli ottavi di Champions League, con due giornate d’anticipo e con lo status di unica squadra ancora imbattuta in Europa. Inoltre con la sconfitta dell’Atlético Madrid sul campo del Bayer Leverkusen le possibilità di chiudere il girone al primo posto diventano più concrete. Al netto di tutte le difficoltà e perplessità che sono legittimamente emerse dopo questo ciclo di partite (e anche da questo match) la Juventus ha centrato il primo obiettivo stagionale ed è in testa alla classifica di Serie A. Vanno pertanto riconosciuti i meriti di allenatore e giocatori per aver continuato ad ottenere risultati in un periodo…

  • Analisi tattica

    7a Serie A: Inter – Juventus 1-2

    Con ogni probabilità questo derby d’Italia, arrivato alla settima giornata di Serie A, è il più atteso derby d’Italia da anni a questa parte. Le motivazioni sono varie: Sarri sulla panchina della Juventus di fronte al primo grande ostacolo in Serie A; Conte dalla sponda opposta dopo una lunga storia a tinte bianconere; l’Inter che, grazie al nuovo tecnico, riassapora entusiasmo e convinzione che da tempo mancavano; la classifica che vede i nerazzurri a punteggio piano, 2 punti sopra i rivali; il passato tra queste due squadre che ogni anno in un modo o nell’altro viene evocato. La squadra di casa giunge a questo appuntamento dopo una sconfitta più che…

  • Approfondimenti

    Cosa ci ha detto Aaron Ramsey?

    È appena trascorsa la sesta giornata di Serie A e la Juve è ancora una creatura in fase di costruzione. La squadra di Mister Sarri ha sfornato ottime prestazioni, anche se magari non per 90 minuti, come contro Napoli e Atlético e altre meno convincenti come con Fiorentina e Verona. Si sono visti tentativi di attuare sul campo cose diverse rispetto alla stagione passata sia in fase di possesso sia in fase di non possesso ma ci vorrà ancora del tempo prima i meccanismi siano interiorizzati e oliati in modo tale che i giocatori non pensino troppo da singoli bensì all’interno di un’orchestra ordinata e armoniosa. Ci vorrà probabilmente ancora…

  • Approfondimenti

    5 indicazioni da Atletico Madrid – Juventus

    Dopo le partite contro Tottenham e Inter e la sgaloppata alla Continassa contro il Novara la Juventus torna in campo con l’Atletico Madrid in un match valido per la International Champions Cup 2019. Ormai la squadra è al lavoro da un mesetto, al netto di arrivi posticipati, e l’inizio del campionato dista due settimane: è lecito pertanto aspettarsi dei miglioramenti nel recepimento dei meccanismi di squadra su cui Sarri ha lavorato in queste settimane di ritiro. Il modulo di riferimento è il consueto 4-3-3 dal quale Sarri pare non volersi discostare. Fatta la doverosa premessa che si tratta sempre e comunque di calcio estivo il cui valore è ampiamente relativo,…

  • Approfondimenti

    La nuova era di De Ligt

    L’acquisto di De Ligt può essere inserito senza troppa titubanza sul podio degli acquisti più importanti di questa sessione di calciomercato per una serie di motivi: valore del giocatore, esborso economico e significato dell’arrivo. Al di là di Cristiano Ronaldo, acquisto che viaggia su parametri irraggiungibili per chiunque altro, l’approdo dell’olandese in maglia bianconera è un grande segno di forza e anche di novità per la Juventus. Si tratta di un giocatore dal valore talmente alto che per la prima volta verrà sovvertita la struttura cardine che ha contraddistinto la Juventus di questi anni. Fino a questo momento in effetti, mai era stato messo in discussione il tandem Bonucci –…

  • Approfondimenti

    I 150 palloni di Pjanić

    “Mi devo rendere conto di quanto del mio modo di fare calcio si può portare con produttività, cioè che non diventi un allenare se stesso [..] è chiaro che la mia filosofia rimane la stessa, poi voglio capire nell’attuazione dove si può arrivare e quanto di questo si può fare e quanto va lasciato ai singoli giocatori nel rispetto delle proprie caratteristiche. È un discorso di filosofia. E’ chiaro che se chiedi il mio parere ti direi che vorrei vedere Pjanić toccare 150 palloni a partita. Però poi bisogna allenare la capacità degli altri giocatori di innescare Pjanić…” Questo estratto è la risposta che Maurizio Sarri ha dato nella conferenza…

  • Schede calciatori

    La scheda di Hamed Junior Traorè

    Tra i giovani talenti sbocciati in questa stagione di Serie A non si può non citare Hamed Junior Traorè: con la maglia dell’Empoli l’ivoriano ha trovato grande continuità sia per impiego sia per prestazioni. La Juventus ha deciso di investire 15 milioni di euro per il suo cartellino con l’intenzione di girarlo a un’altra squadra per farlo crescere. Al momento attuale si parla di una possibile sinergia con Sassuolo, Cagliari o Fiorentina, interessate alle sue prestazioni. Biografia Hamed Junior Traorè nasce il 16 Febbraio 2000 ad Abidjan, vecchia capitale nonché città più popolosa della Costa d’Avorio. È cresciuto nel suo paese d’origine fino all’età di 14 anni circa per poi…