• Tributi

    L’abdicazione del Principino

    Perché Marchisio ci resterà nel cuore o ricordo, quel primo gol al Milan in una fredda sera d’autunno. O meglio, ricordo una delle esultanze più sentite della mia età adulta. Ricordo i due triangoli a un tocco che ha disegnato in campo, ricevendo palla da Pirlo e duettando prima con Vidal e poi con Vučinić. Ricordo quel gol come fosse stata la spada di una dea della giustizia, calata sullo stadio e sui comuni mortali per far infine vincere la squadra che tanto avrebbe meritato. Ricordo anche di aver scoperto solo il giorno successivo che in realtà l’ultimo tocco fu di Bonera. Va beh. Se la Juventus riaprisse le candidature…

  • Tributi

    Farewell, Gonzalo

    Abbiamo deciso di raccontare un gol o un momento di Gonzalo Higuaín in bianconero che ci è particolarmente caro: un tributo al nostro attaccante che se ne va, mestamente, al Milan di Elena Chiara Mitrani n un pomeriggio di dicembre, questo gol mi ha fatto saltare sul divano. Pipa riceve una palla un po’ così ma riesce a domarla e, girandosi, scarica un destro potentissimo che passa tra due uomini e si infila nell’angolino basso alla destra di Hart. In questo gol c’è tutto di Higuaín: classe, potenza, e la capacità di vincere le partite da solo che gli è stata riconosciuta troppo poco spesso.   di Michele Tossani ello sport…

  • Tributi

    Il nucleo storico di questa Juventus

    Di Buffon già si è detto e scritto tanto e il suo addio peserà emotivamente ancora a lungo. Ma oggi dedichiamo un pensiero agli altri eptacampioni (+ Asamoah). Alcuni non ci saranno più, altri resteranno per guidare ancora una volta il gruppo, ma a tutti va necessariamente il nostro grazie. di Andrea Lapegna archisio è forse il calciatore che più di tutti gli altri cristallizza il concetto di “rinascita” della Juventus. Da prodotto del vivaio e giovane di belle speranze negli anni bui, assurge a totem bianconero e idolo delle folle con Conte. In particolare, nel ruolo di centrocampista incursore partendo da posizione di mezz’ala sinistra, fa del primo scudetto un’annata…

  • Tributi

    Da portiere a Buffon

    Cosa significa e cosa rappresenta Gigi Buffon per il ruolo di portiere iciamocelo chiaro e tondo: non c’è grande gioia nel ruolo di portiere. Non c’è bambino che non fosse infelice di essere relegato tra i pali, perché è frustrante starsene in oggettiva disparte mentre in campo gli amici si litigano il pallone. Non è la massima aspirazione dei ragazzetti esuberanti e iperattivi che imparano a calciare il pallone, perché alla fine il portiere il pallone non lo tocca poi tanto; non c’è azione, non c’è grande pathos: anche nei momenti in cui l’avversario attacca, l’azione svanisce in pochi istanti, e se il portiere sarà coinvolto o meno nella maggior…

  • Tributi

    Ode a Michel…

    di Michele Tossani Il 17 Maggio 1987 Michel Platini lasciava il calcio giocato. Trent’anni dopo Michele Tossani vuole omaggiare con questo tributo ‘le roi’, un fuoriclasse che ha fatto la storia della maglia bianconera o abbiamo comprato per un tozzo di pane e lui ci ha messo sopra il foie gras”. Con questo aforisma, uno dei più noti, l’avvocato Gianni Agnelli descrisse uno dei suoi giocatori più amati di sempre. 17 maggio 1987: è una giornata piovosa quella che colse Torino trent’anni fa. La Juventus aveva appena sconfitto per 3-2 il Brescia. Una partita come le altre, una vittoria come tante in un campionato al quale non c’era più nulla…

  • Tributi

    «The Good Crazy», Dani Alves

    di Michele Tossani Le prestazioni di Alves in bianconero, fino ad ora, hanno deluso qualche aspettativa. Ma le recenti prestazioni fanno ben sperare. Statistiche e analisi. La stagione di Dani Alves, rientrato da qualche settimana dopo una lunga assenza di tre mesi dovuta al brutto infortunio subito nella sconfitta di Genova, non è stata fin qui all’altezza delle aspettative. Pezzo da 90 del mercato estivo, arrivato con uno score di 102 assist distribuiti nei suoi 8 anni a Barcellona, il brasiliano ha incontrato non poche difficoltà nell’ambientamento in un calcio più tattico come quello italiano. Dire che la serie A rappresenti, dal punto di vista tattico, un test difficile da…

  • Tributi

    Gigi Buffon, la leggenda tra i pali

    Tributo al capitano e bandiera della Juventus, originariamente pubblicato il 10 maggio 2016 su Juventibus. I primi passi da centrocampista fino a diventare uno dei migliori portieri nella storia del calcio. Il pallone di plastica disegnava traiettorie imprevedibili. No, non era come il pallone che si vedeva in Holly e Benji, nemmeno il campo aveva le stesse dimensioni. Il divertimento però non mancava a Pertegada, un paesino in Friuli, dove si poteva vedere un bambino forestiero, mandato lì dai genitori a trascorrere la quasi totalità dell’anno. L’estate, invece, è la stagione in cui si ritorna a casa, al mare: quel bimbo lo potevate trovare ai Bagni Unione 1920, in spiaggia…