Opinioni

Una Juventus fuori ruolo

I problemi della Juventus sono, ad oggi, tanti. Eppure, c’è un trend che mi è balzato velocemente agli occhi, che a questo punto della stagione è difficile non mettere a fuoco. Oggi molti giocatori della Juventus giocano fuori ruolo.  Banalmente, a molti componenti della rosa vengono chieste mansioni che non sono in grado di svolgere – o perché non opportunamente guidati, o perché ben al di là delle loro caratteristiche...

Continue reading...

Salvate il soldato Kulusevski

Me lo avete chiesto in chat, ed eccolo. Visto che sembra sempre più escluso dai progetti tecnici bianconeri, e visto che si fa ormai fatica a trovarne sostenitori entusiasti del suo acquisto, una carrellata per ricordarci perché un giocatore come Kulusevski meriti di essere “salvato”. C’è un momento preciso in cui mi sono innamorato di lui. L’84° di Atalanta-Inter, finale del Campionato Primavera 2019. Stavo guardando la gara in tv...

Continue reading...

Diciamoci la verità /3 – Lo spogliatoio

Per capire quello che sta succedendo alla Juventus, per una volta, non servono analisi tattiche. Certo, evidenzierebbero i tanti errori che si stanno commettendo sul campo (c’è materiale per scrivere un libro degli orrori), ma non il perché. Leggo spesso nei commenti in chat alcuni di voi che chiedono “Ma non faremmo meglio con questo modulo?”, “Ma perché non ha messo Tizio al posto di Caio?”. Personalmente, non credo sia...

Continue reading...

La tecnologia ha cambiato l’arbitraggio?

L’ho chiesto a Maurizio Biggi, mio amico ed ex arbitro di basket di Serie A. – Antonio Corsa. Questa è sempre stata una delle domande più ricorrenti che molti mi hanno fatto a riguardo dell’utilizzo della tecnologia nelle partite che arbitravo, probabilmente perché gli attenti osservatori si sono accorti che alcuni meccanismi oliati e consueti venivano messi in discussione da quel monitor appoggiato al tavolo degli ufficiali di campo. Fino...

Continue reading...

È stata colpa di Ronaldo o della Juve?

Premetto che non ho percepito le parole di Bonucci e Chiellini come un attacco a Ronaldo. Le ho commentate nella chat Telegram leggendole più come un’autocritica che un atto d’accusa. Penso sì che non siano state casuali, né quelle né quanto scritto su alcuni giornali (il timing è quello da discorsi preparati, coordinati), ma ritengo che lo scopo non fosse incolpare qualcuno, quanto piuttosto spiegare l’operazione di restauro dello spogliatoio...

Continue reading...