• Senzamanette (Corsa)

    Senzamanette 2 – Il sogno Guardiola

    Vorrei dedicare questo post a chi ha creduto a Pep Guardiola allenatore della Juventus 2019/20. Lo farò raccontandovi i miei ultimi due mesi. Sono sempre stato scettico sulla conferma di Allegri post-Ajax, anche dopo aver sentito le parole di Agnelli in tv. Ricordo telefonate notturne con Guido Vaciago: “Antonio, guarda che l’ha detto veramente, davanti a me. Sicuro al 100%? Sicuro”. “E ora come faranno a fare il contrario senza far apparire la dichiarazione di Agnelli una bugia?”. L’ho detto nei podcast post-Ajax. “Sì, Agnelli ha confermato e la posizione ufficiale è quella, però…”, “Tecnicamente dire che ha un contratto non vuol dire resta…”, fino al mantra di quelle settimane,…

  • L'uomo della Terra (Terruzzi)

    L’Uomo della Terra 2 – House of Sarri

    Finalmente, la telenovela è finita. Non proprio come avrei scritto io il finale, ma in fondo siamo appena all’inizio del nuovo progetto tecnico. La Juventus ha scelto Maurizio Sarri, una decisione che indica secondo me volontà ben precise e la solita, anche legittima e doverosa, indifferenza alle preferenze dei tifosi, perché le mosse della società devono andare oltre gli umori. Cerco di riassumere il mio pensiero nei seguenti punti: La Juventus ha esonerato Massimiliano Allegri, l’allenatore dei cinque scudetti consecutivi, delle quattro Coppa Italia e del rilancio definitivo in Europa. Lo ha fatto per mille ragioni, ma è evidente che aveva considerato chiuso il ciclo. Ritengo, e resto fermo nella…

  • Opinioni personali

    Conte l’avversario

    La voce era nell’aria da tempo e, all’alba del 31 maggio 2019, tutti i dubbi si sono finalmente sciolti: “Antonio Conte sarà il nuovo allenatore dell’Inter”. Il capitano, l’allenatore che ha riportato in alto la Juventus passa agli acerrimi rivali. Domande sorgono spontanee: cosa darà Conte all’Inter? Di quali calciatori avrà bisogno e quali valorizzerà? Ma, soprattutto, quanto sarà capace di ridurre il gap con la Juventus? Senza fare noiose classifiche, Conte è senza dubbio uno dei migliori allenatori del panorama continentale. Campo, palmarès, eredità tattica sono tutte caselle a suo favore. Pur non avendo raggiunto grandi risultati in Europa, ovunque abbia allenato ha lasciato un’impronta tangibile. Per lui lo…

  • Opinioni personali

    Sarri sì, Sarri no

    Con le insistenti voci su Maurizio Sarri nuovo allenatore della Juventus, tutto il popolo bianconero si sta arrovellando sulle ragioni che porterebbero la dirigenza a scegliere un profilo come il suo, con pro e contro molto ben definiti. Noi abbiamo chiesto alla Redazione: Sarri sì o Sarri no? Davide Terruzzi: no boh Premessa d’obbligo. L’attesa messianica che si è creata attorno al tema “prossimo allenatore Juventus” con le smentite non forti e ufficiali (leggi comunicato) ha creato aspettative alte e qualsiasi nome che non sia quello di un top rischia di generare nel breve delusione e disillusione. Ho pochi dubbi sulla bontà del lavori di Sarri sul campo; lo ritengo…

  • L'uomo della Terra (Terruzzi)

    L’uomo della terra 1 – Klopp, il bel gioco e il brand Juve

    Sono stato assente su Twitter per più di un mese. Quando l’ho riaperto, domenica mattina, ho letto alcuni tweet sulla Finale di Champions e mi sono ritrovato subito all’interno della solita e stancante polemica che sfocia nella dicotomia bel gioco vs risultato, come se per vincere si dovesse per forza di cose solamente giocare male. Devo dire di essere rimasto sorpreso dalle considerazioni provenienti da alcune persone che annusano l’aria della Juventus quotidianamente e mi è sembrato di vivere quel momento storico in cui qualcuno ha avvisato i giapponesi che la battaglia è finita, le armi vanno deposte, che tutto è terminato. Affermare che Klopp per vincere la Champions ha…

  • Opinioni personali

    Post-Allegri: istruzioni per l’uso

    Il tema della sostituzione di Allegri da parte della dirigenza juventina sta diventando quasi uno psicodramma. Le fonti giornalistiche sono spaccate: da una parte chi vede la Juventus forte su Pep Guardiola, dall’altra chi è convinto che il nuovo mister sarà Maurizio Sarri. Lo scrivente tutto è tranne che un insider. Quindi, ve lo dico subito, se siete qui sperando che vi indichi “la via” beh, siete finiti indubbiamente nel posto sbagliato. Quello che vorrei fare con questo pezzo, semmai, è spiegare come – ovviamente a mio avviso – non potrà e non dovrà essere il nome del sostituto a sancire la bontà dell’operazione che ha portato all’allontanamento del tecnico…

  • Corto muso (Kantor)

    Corto Muso 4 – Everybody lies

    In attesa che la Juventus si decida finalmente a comunicare il nome del nuovo allenatore, la querelle del momento pare essere la polemica scatenata dal solito Fabio Caressa, sulla “serietà” del giornalismo istituzionale in opposizione ai “guru del web”. Credo che la mia opinione su Caressa sia nota: a me pare il classico esempio di persona promossa al di là delle sue competenze ed è pure di una pesantezza (che a volte sconfina nella volgarità) abbastanza intollerabile. Ma non è questo il problema, perché le opinioni di Caressa sono largamente condivise nel mondo dei media istituzionali; e qualsiasi giornalista ti dirà più o meno le stesse cose, sia pure con…