• Approfondimenti

    Come pronunciare Matthijs de Ligt

    Al di là dell’eccitazione generale e anatomicamente generalizzata che l’acquisto del giovane olandese mi ha provocato, non ho potuto fare a meno di notare una sensazione meno gradevole albergare in me, quasi di paura e atterrimento. Mi sono chiesto cosa fosse, e perché mai in un momento di sfrenata euforia per aver ingaggiato le prestazioni del centrale difensivo più forte e bello del globo la mia psiche avesse partorito pensieri cosi cupi. Poi me ne sono avveduto: non sono decisamente pronto a sentir storpiare la pronuncia del suo nome. Non sono pronto a sentire il Caressa di turno pronunciare Mattei De Lighte alla romana, o qualche sprovveduto nemico del buon…

  • Approfondimenti

    La nuova era di De Ligt

    L’acquisto di De Ligt può essere inserito senza troppa titubanza sul podio degli acquisti più importanti di questa sessione di calciomercato per una serie di motivi: valore del giocatore, esborso economico e significato dell’arrivo. Al di là di Cristiano Ronaldo, acquisto che viaggia su parametri irraggiungibili per chiunque altro, l’approdo dell’olandese in maglia bianconera è un grande segno di forza e anche di novità per la Juventus. Si tratta di un giocatore dal valore talmente alto che per la prima volta verrà sovvertita la struttura cardine che ha contraddistinto la Juventus di questi anni. Fino a questo momento in effetti, mai era stato messo in discussione il tandem Bonucci –…

  • Approfondimenti

    Avere de Ligt

    L’arrivo di de Ligt pone problemi di abbondanza a Maurtizio Sarri; ma il giovane oranje sembra essere fatto apposta per aiutare la transizione della Juventus verso un gioco diverso. Come integrare de Ligt con i principi di gioco di Sarri? Come tirare fuori il meglio dal difensore olandese?  Matthijs de Ligt L’acquisto di Matthijs de Ligt aggiunge materiale di primissima qualità ad un reparto difensivo già ottimo. Tuttavia, con l’avanzare degli anni e la precarizzazione delle condizioni di Chiellini, si era reso necessario un investimento consistente nel pacchetto arretrato, in grado di sistemare la difesa per una decade circa. Nessun nome sarebbe stato migliore di quello dell’ormai ex capitano dell’Ajax. …

  • Approfondimenti

    Il mondiale dell’Italia e delle Juventus Women

    L’avventura al mondiale francese delle nostre ragazze termina contro la fortissima Olanda che, raggiungendo le semifinali (e poi la finale), conquista insieme ad Inghilterra e Svezia anche il pass per i Giochi Olimpici del prossimo anno a Tokyo. Le azzurre di Milena Bertolini hanno lasciato in campo tutto quello che avevano (e anche di più), e hanno mantenuto la loro promessa di far innamorare i milioni di italiani che hanno dato loro fiducia fin dalla prima partita. L’Italia esce da questo campionato del mondo a testa altissima e consapevole che la strada intrapresa solo pochi anni fa è quella giusta: Gama e compagne hanno avuto la forza di accendere la…

  • Approfondimenti

    Chi è Adrien Rabiot?

    L’arrivo di Adrien Rabiot incrementa il numero di centrocampisti centrali adisposizione di Sarri. Ora, il neotecnico bianconero avrà a disposizione, oltre al francese, anche Pjanic, Bentancur, Khedira, Matuidi, Ramsey e Bernardeschi, qualora Sarri decida di impiegare l’ex viola da mezzala.Un reparto ben nutrito (al netto di eventuali nuovi arrivi o partenze), utile per lo sviluppo del Sarri-ball, indipendentemente dal modulo/i che l’allenatore toscano andrà ad utilizzare. Con Sarri che dovrebbe comunque riproporre una base 4+3, l’ex Psg andrebbe ad occupare la posizione di interno di centrocampo. Infatti, Rabiot è naturalmente un relayeur, termine col quale i francesi indicano quei centrocampisti in grado di giocare in entrambe le metà campo. Il…

  • Approfondimenti

    I 150 palloni di Pjanić

    “Mi devo rendere conto di quanto del mio modo di fare calcio si può portare con produttività, cioè che non diventi un allenare se stesso [..] è chiaro che la mia filosofia rimane la stessa, poi voglio capire nell’attuazione dove si può arrivare e quanto di questo si può fare e quanto va lasciato ai singoli giocatori nel rispetto delle proprie caratteristiche. È un discorso di filosofia. E’ chiaro che se chiedi il mio parere ti direi che vorrei vedere Pjanić toccare 150 palloni a partita. Però poi bisogna allenare la capacità degli altri giocatori di innescare Pjanić…” Questo estratto è la risposta che Maurizio Sarri ha dato nella conferenza…

  • Approfondimenti

    Guida ai quarti del mondiale femminile

    Si sono conclusi da poco gli ottavi di finale dalla fase ad eliminazione diretta della coppa del mondo di calcio femminile e sono rimaste in lizza solo otto squadre a contendersi la corona di campione del mondo. A grandi linee gli ottavi non hanno riservato grosse sorprese ma hanno fornito ulteriori indizi sullo stato di salute delle squadre che si giocheranno da oggi a sabato, i quattro posti delle semifinali. Fra le otto contendenti alla coppa c’è, per la seconda volta nella sua storia, anche l’Italia di Milena Bertolini che ha liquidato la Cina per 2-0 vincendo per la prima volta un turno ad eliminazione diretta (nel 1991 i gironi…