Podcast

Podcast, S02 E27 (30/01/2017)

della Redazione


Argomenti principali del podcast, puntata numero 27.


Ventisettesimo appuntamento stagionale col nostro podcast. A condurre il prof. Kantor, Antonio Corsa alla regia e Alessandra Roversi, Davide Terruzzi ed Enry a completare il quintetto.

La puntata inizia con una considerazione sul lavoro di Allegri da parte del Prof. Segue, attorno al secondo minuto, l’analisi della partita con il Sassuolo da parte di Davide. Sempre il Prof ci riporta il pensiero di Francesco Andrianopoli sul 4-2-3-1: modulo che ha nella semplicità il proprio vantaggio e il limite maggiore. Sullo stessa tema interviene Enry che sottolinea il peso dei giocatori e la varietà di soluzioni per uscire dal pressing avversario. Verso il quarto d’ora, Antonio si sofferma sul ruolo fondamentale di Mandzukic in grado di garantire un mix unico. Dal ventesimo si parla di Pjaca, non schierato dall’inizio, calciatore sul quale Allegri riteniamo stia lavorando specialmente sulla fase difensiva. Verso il 23′ interviene Alessandra sulla tenuta fisica: l’intensità aumenterà con il miglioramento della condizione atletica. Riprende poi la parola Enry per evidenziare il lavoro d’Allegri. Segue una discussione sul tema, rispondendo anche ad alcune considerazioni degli ascoltatori: tutti concordiamo sulla  bontà delle ultime scelte. Dal 35′ parliamo del “caso” Dybala, caso che per noi non lo è minimamente.

Verso il 37′, tocca ad Antonio aprire la parentesi extra calcio:  primo argomento la questione ndrangheta-biglietti. L’indagine è ancora in corso, la Juventus smentisce le notizie circolate negli ultimi giorni su alcuni giornali. Si rischia concretamente una multa. Dal 43′ spazio al calendario con le polemiche da Napoli: la Lega ha comunicato le date degli anticipi, nessun favore o sfavore a nessuna squadra. Ultimo argomento è l’infortunio di Lemina: cosa ha esattamente? Enrico ci spiega la situazione a partire dal 52′. La prognosi dovrebbe essere sui due mesi, molto dipende dalla capacità di recupero da parte del giocatore.  Chiudiamo rapidamente con Mandragora e con qualche considerazione sul mercato, chiuso da parte di Marotta con l’annuncio d’Orsolini.

Passiamo poi al terzo macro-argomento della puntata, ritornando sul calcio giocato. Come gioca l’Inter? La discussione, attorno al 56′, s’apre con la presentazione da parte di Davide. Una squadra in salute, con un buon centrocampo e ottima qualità davanti: il Prof. individua in Perisic il pericolo numero uno, ancora più d’Icardi. La chiave della partita saranno i due uomini davanti la difesa. Ale, verso il 74′, annuncia i vincitori e la miglior formazione dei premi dell’AIC: la Juventus, ovviamente, trionfa anche in questa serata. Dal 78′ si passa ai passi falsi di Roma e Napoli: la differenza con la formazione d’Allegri sta proprio nella capacità di vincere le partite che devono essere vinte. Il cazzeggio si conclude, come spesso ci succede, con Caressa.

La puntata finisce. A lunedì prossimo, 6 febbraio, per il post Juventus-Inter.


Potete ascoltare il podcast direttamente da qui, anche se vi consigliamo di farlo dalla pagina della puntata su Spreaker, da dove potrete ascoltarci scegliendo i vari capitoli/argomenti

.


Ascolta IL BIANCO E IL NERO – S02 E27 (30/01/2017)” su Spreaker.


Potete anche ascoltarci tramite Youtube.

>


E su iTunes.

itunes_logo-1024x382-768x287