• Analisi tattica

    Serie A, 15a giornata: Juventus – Inter 1-0

    Per la 15a giornata di Serie A l’Allianz Stadium è teatro del derby d’Italia: Juventus e Inter si affrontano in un match che, classifica sottomano, conta maggiormente per la storica rivalità che per i punti in palio. I bianconeri staccano gli ospiti di ben 11 punti e hanno comunque un margine di 8 sulla seconda, il Napoli di Ancelotti. E’ diverso anche il peso del match di Champions League che attende le due squadre tra Martedì e Mercoledì: la Juventus va in Svizzera per ottenere contro il modestissimo Young Boys i 3 punti che le darebbero la certezza del primo posto nel girone; i nerazzurri hanno il dovere di vincere…

  • Analisi tattica,  Approfondimenti

    La Juve, la rifinitura e il chiudere le partite

    L’unica finora sconfitta stagionale, quella rocambolesca col Manchester United, è stata vissuta dallo spogliatoio bianconero come una grande lezione da fare propria, un’esperienza negativa sulla cui base costruire delle analisi per comprendere i propri errori e correggere questi difetti. Le stesse parole di capitan Chiellini hanno evidenziato il manifestarsi di difficoltà nella rifinitura, un fattore, non l’unico, che non ha finora consentito alla Juventus di vivere con maggiore tranquillità i minuti finali delle partite. La squadra d’Allegri non chiude le gare, una considerazione che emerge e prende forza valutando due dati statistici: come fatto notare da Antonio Corsa su Twitter, nelle 12 partite di campionato, e quindi su 1080′, i…

  • Analisi tattica,  Opinioni personali

    Perché la Juventus d’Allegri ora gioca così

    Le avete sentite le parole d’Allegri prima della gara con l’Udinese? Ecco, nella mia testa, memore di quanto successo nel passato, anche recente, mi ero già preparato a una partita brutta tecnicamente, decisa da qualche episodio e giocata dei tanti fuoriclasse juventini. Una prestazione stile Crotone, Benevento, Spal: l’ultima prima della pausa Nazionali, l’ambiente rilassato dopo una serie di convincenti e brillanti vittorie potevano creare il contesto perfetto per un abbassamento della tensione e della qualità del gioco. Invece no, quella d’Udine è stata una prova di forza che sorprende per la straordinaria naturalezza con la quale è arrivata, dimostrando il divertimento e la passione con la quale i giocatori…

  • Analisi tattica

    Serie A, 7a giornata: Juventus – Napoli 3-1

    La 7a giornata di questo campionato pone di fronte le due squadre che l’anno scorso hanno battagliato per la conquista del tricolore: Juventus e Napoli. Teatro del match è lo stesso Juventus Stadium che sul finire del mese di Aprile era stato letteralmente ammutolito dal colpo di testa Koulibaly, poi ininfluente in verità sul risultato finale del campionato. Nella stagione 2018-2019 Juventus e Napoli sono ancora le due squadre leader della classifica nonostante le modifiche nella rosa bianconera e il cambio alla guida tecnica dei partenopei. La squadra di Massimiliano Allegri si presenta a questo scontro al vertice senza sapere cosa voglia dire non vincere. Tra Italia ed Europa i…

  • Analisi tattica

    4a Serie A: Juventus-Sassuolo 2-1

    Per quanto ci si sforzasse di azzeccare la formazione con un occhio alla Champions, tutte le attenzioni dei tifosi si sono concentrate sul pre-partita all’annuncio dell’undici titolare. In effetti, Allegri si presenta al banco di prova post-sosta con: Szczęsny; De Sciglio, Benatia, Bonucci, Alex Sandro; Khedira, Emre Can, Matuidi; Dybala, Mandžukić, Ronaldo. Un centrocampo così muscolare e al tempo stesso la rinuncia alle geometrie di Bentancur, ponevano qualche interrogativo sulla posizione e i compiti di Dybala, oltre che sulla regia nelle fasi di possesso. Tuttavia, l’infortunio patito da De Sciglio nei momenti immediatamente precedenti all’incontro ha portato in dote un 4-3-3 più lineare, dove per un esterno che svuota la…

  • Analisi tattica

    Serie A, 3a giornata: Parma – Juventus 1-2

    Tra una battuta e l’altra Massimiliano Allegri è stato chiarissimo in conferenza stampa: da Parma bisogna uscire con i tre punti. La Juventus, dopo due vittorie molto diverse tra loro contro Chievo e Lazio, cerca il terzo successo consecutivo al “Tardini” per poter poi rifiatare a bottino pieno durante la sosta nazionali. Poi si potrà  preparare con il giusto clima un ciclo di numerose partite tra Serie A e Champions League, il cui sorteggio ci farà incrociare Valencia, Manchester United e Young Boys. Il Parma, reduce da tre promozioni consecutive dopo il fallimento nel 2015 che l’ha riportata in Serie D, giunge a questo match dopo aver racimolato un solo…