tattica

RONALDO OUT #1 – Come lo abbiamo sfruttato in campo?

Dalla “Juve di Manchester” (ottobre 2018) a “Ronaldo a Manchester” (agosto 2021). Una parabola, un’era. Questa felice sintesi del nostro amico Francesco Gioffredi rappresenta il triennio di Cristiano Ronaldo alla Juventus, acquistato per portare la squadra di Agnelli al vertice della Europa vincendo la Champions League. Come è andata a finire lo conosciamo ed è cronaca di questi giorni, ma quello che giustamente viene definito come un fallimento tecnico nasce...

Continue reading...

Basta chiudere il centro per battere la Juve?

La sconfitta patita contro il Napoli di Gattuso ha messo in evidenza alcune problematicità della squadra bianconera. Per arginare il tridente pesante composto da Higuain, Ronaldo e Dybala, l’allenatore partenopeo ha deciso di presentare un Napoli più prudente rispetto a quanto mostrato dal suo arrivo alla guida della squadra azzurra. Infatti, il 4-3-3 di base diventava spesso un 4-5-1 in fase di non possesso, con Callejon e Insigne particolarmente attenti...

Continue reading...

Perché la Juve attacca al centro?

Perché dal centro passa la strada più veloce per arrivare alla porta. È forse uno dei temi più dibattuti dell’attuale stagione, una domanda che spesso chi ha visto la Juve di Sarri quest’anno si è fatto: come mai la Juve attacca spesso al centro? Perché, nonostante le avversarie di turno, in maniera ormai sistematica, tendono a coprire la famosa zona 14, la Juve continua a preferire quella regione di campo...

Continue reading...

Lavagnetta tattica: il 3-4-3 contro lo Young Boys

Nonostante l’appuntamento fosse quello di gala, la Juventus di Massimiliano Allegri continua a sperimentare assetto e principi di gioco nuovi. Dopo aver cambiato praticamente tutti i moduli ascrivibili alle macrocategorie moderne, il tecnico livornese si concede un nuovo turno di transizione e propone una formazione che ha fatto drizzare le antenne a molti appassionati. L’undici messo in campo da Allegri si potrebbe in effetti declinare in uno qualsiasi degli assetti...

Continue reading...

Prossimi avversari – Il Sassuolo di De Zerbi

Il Sassuolo è una delle piacevoli “sorprese” di questo inizio campionato, e per quanto si potesse immaginare che i “neroverdi” avrebbero vissuto un’annata felice, un avvio così positivo, con sette punti ottenuti nelle prime tre gare, era difficilmente pronosticabile. La rapida ascesa Di Zerbi è dovuta ad un forte credo calcistico ispirato al gioco di posizione, identificabile in tutte le squadre da lui allenate. D’altronde, lui stesso si ritiene un...

Continue reading...