Michele Tossani

Cosa fare con Pirlo?

Con la stagione ormai in archivio si ripropone più che mai la necessità di rispondere all’annosa questione Pirlo sì/Pirlo no. Che fare con l’ex centrocampista assurto al ruolo di guida tecnica della U23 e poi repentinamente spostato sulla tolda di comando della prima squadra? Autorevoli opinionisti si sono già espressi e, nelle ultime ore, la maggior parte di loro sembra propendere verso la necessità di una conferma. Al netto di...

Continue reading...

Non avremo mai un Nagelsmann italiano

È di qualche settimana fa la notizia dell’accordo raggiunto fra il Bayern Monaco e Julian Nagelsmann che renderà l’attuale tecnico dell’RB Lipsia il futuro allenatore dei bavaresi. A destare scalpore da questa parte delle Alpi, al di là della cifra versata dal club di Monaco di Baviera (25 milioni di euro), è stato il fatto che Die Roten abbiano deciso di sostituire Flick con un allenatore di appena 33 anni:...

Continue reading...

Fiorentina-Juventus, o dell’attacco alla linea

La brutta partita di ieri contro la Fiorentina (1-1) ha riproposto ancora una volta problematiche legate al tentativo di Andrea Pirlo di trasmettere ai suoi giocatori la propria idea di calcio. In particolare sono stati i primi quarantacinque minuti a confermare come il modello di gioco proposto dal tecnico bianconero sia ancora ben lontano dall’essere assimilato, e questo è vero al netto del cambio di modulo adottato nella prima frazione....

Continue reading...

Ronaldo sì, Ronaldo no

di Michele Tossani. L’eliminazione della Juventus dalla Champions League lascia sul tavolo molte domande in merito al progetto tecnico bianconero. A finire nel mirino della critica è stata soprattutto la posizione di Ronaldo, il cui futuro nella Juve viene ora da più parti visto come incerto. Al di là degli aspetti economici, dal punto di vista tecnico l’arrivo del portoghese non ha pagato in Europa, con la Juventus eliminata prematuramente...

Continue reading...

Juventus-Porto: preview

La sfida di ritorno fra Juventus e Porto, valevole per gli ottavi di finale di Champions, rappresenta un primo, importante crocevia nella stagione bianconera. Per i bianconeri sarà infatti fondamentale passare il turno. Tuttavia, non sarà facile centrare l’obiettivo della qualificazione al prossimo turno. Il Porto visto all’andata ha infatti confermato di essere una buona squadra, migliore di quello che in molti pensavano al momento in cui l’urna dell’Uefa decise l’accoppiamento...

Continue reading...