• Mythbuster

    Che fine ha fatto il centravanti di riserva?

    Visti i grandi risultati delle ultime stagioni, ad ogni minima imperfezione che si manifesti nel mondo Juventus assistiamo a discorsi frettolosi ed esagerati – da parte di media e tifosi – che mettono in discussione a turno staff tecnico, dirigenza e calciatori. L’occasione per una nuova polemica è arrivata dopo le ultime partite, incontri in cui i bianconeri hanno sì dominato l’avversario per larghi tratti dell’incontro, ma senza capitalizzare a dovere la mole di gioco creata. Una delle presunte criticità palesate in queste partite è un argomento che torna ciclicamente nelle analisi degli osservatori: la necessità di avere in panchina un centravanti di riserva, ossia l’uomo – spesso “alto e…

  • Mythbuster

    Sarri fa veramente giocare sempre gli stessi?

    Ci siamo chiesti, numeri alla mano, se è vero che Sarri schiera sempre gli stessi titolari. Nel corso degli anni si è alimentato sempre di più un luogo comune su Maurizio Sarri; più precisamente, l’utilizzo e la gestione dei calciatori a sua disposizione. Più volte – anche dagli addetti ai lavori – ci è capitato di sentire “Sarri fa giocare sempre gli stessi giocatori, ne sceglie 11 e non li fa ruotare praticamente mai”. La storia non ha tardato a ripetersi non appena la Juventus lo ha annunciato come nuovo allenatore, al punto tale che si è reso necessario approfondire la questione. È possibile, con i dati messi a disposizione…

  • Mythbuster

    Metodi di allenamento e bel gioco

    Che approccio usano gli allenatori che praticano un calcio esteticamente appagante? Il loto metodo è poi così diverso da quello dei colleghi? Ho sempre trovato tutte le discussioni riguardanti il “belgiochismo” assolutamente sterili. Il calcio è uno sport ed in quanto tale è la competizione il succo di tutto, certo non l’estetica. Che poi nella società moderna questa abbia acquisito una posizione predominante portando ad aprire un dibattito anche all’interno del mondo calcistico è comprensibile, ma ciò non può essere di per sé generatore di discussioni feconde. Mi verrebbe da dire che un allenatore professionista è pagato per ottenere dei risultati, ma limiterei erroneamente il discorso. Non sono solo gli…

  • Mythbuster

    Calcio proattivo vs calcio reattivo

    La compartimentalizzazione tra calcio proattivo e calcio reattivo è, al più, una distinzione didascalica. E dunque bisogna fare attenzione quando usiamo questa (falsa) dicotomia. Il calcio italico si è spesso arrabattato tra posizioni più o meno convinte, ma lo ha sempre fatto con un’innata – e per niente giustificata – caparbietà. Qualsiasi idea o discussione vedrà l’esistenza di due fazioni opposte, agguerrite e polarizzate nelle proprie opinioni manco fosse una questione di vita o di morte. Il settarismo che contraddistingue il dibattito su fautori di un calcio proattivo e quelli che invece prediligono uno stile più reattivo non è da meno. Com’è ovvio, questo filone del dibattito sotto-culturale ben si…

  • Mythbuster

    Che differenza c’è tra giocare bene e bel gioco?

    Esiste davvero una differenza tra le due espressioni? E se sì, riguarda solo gli aspetti estetici, o interessa la funzionalità di una squadra? Dopo la tremenda contrapposizione tra risultatismo e Bel Giuoco (come se esistessero allenatori la cui finalità non fosse quella di ottenere risultati), è bene specificare quella tra giocare bene e Bel Giuoco, visto che quando ci si auspica un’evoluzione tattica della Juventus in molti tirano in ballo aspetti estetici che poco hanno a che vedere col senso del discorso. Una squadra che gioca bene è, a mio avviso, una squadra che riesce a esprimere la propria filosofia, esaltando i propri punti di forza e riducendo le criticità.…