Analisi

Perché di calcio siamo convinti di capirne?

Piccolo sfogo estivo. Vi sarà certamente capitato di vedere una partita di basket in vita vostra (altrimenti chiudete tutto e toglietemi l’amicizia). Come forse saprete, è il mio sport preferito. Ci ho giocato da piccolo, ho un papà che è stato arbitro internazionale e vivo in una città – Brindisi – che è una città di basket. Prendo un attimo in prestito la pallacanestro per fare un discorso un po’...

Continue reading...

Il Bologna ha fatto giocare bene la Juve

La vittoria del Dall’Ara è figlia della strategia adottata dai padroni di casa: un approccio incentrato sull’intensità e sul pressing ha costretto la Juventus a mettere finalmente in campo le stesse armi. Il Bologna è una squadra molto diversa da Milan e Napoli, incontrate in Coppa Italia. Contro i rossoneri, la Juventus aveva offerto una prova in chiaroscuro, e contro il Napoli una prestazione certamente deludente. Entrambe le partite erano...

Continue reading...

3a Champions League: Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1

Dopo la pausa nazionale e la vittoria interna con il Bologna, è tempo di rituffarsi nella competizione più nobile. La Champions League propone l’incrocio con la Lokomotiv Mosca, la formazione sulla carta più abbordabile e per di più tra le mura amiche dell’Allianz Stadium. Una gara da vincere per riagganciare l’Atlético Madrid in testa al girone. Il tridente  Sarri sceglie di affrontare il terzo turno di Champions League con il 4-3-1-2...

Continue reading...

La mia su Romelu Lukaku

Lo ricordo benissimo ai tempi dell’Everton. Ci ha giocato dal 2013 al 2017 arrivando a guadagnarsi il passaggio al Manchester United dopo un’asta con il Chelsea terminata col pagamento di 85 milioni di euro fissi, 17 milioni circa di bonus e la solita commissione a Mino Raiola, suo agente. Il Chelsea rifiutò di pagare gli “extra” e Lukaku finì allo United facendo coppia con l’altro assistito illustre dell’ex ristoratore italo-olandese:...

Continue reading...

Quarti di Champions League: Ajax-Juventus 1-1

Nei mesi invernali la Juventus ha archiviato, con successo, sia la questione campionato (la matematica del trentasettesimo dovrebbe arrivare già sabato) che la sbornia della rimonta portata all’Atlético. Dopo il sorteggio dell’urna di Nyon, la compagine bianconera ha avuto tutto il tempo necessario ed auspicabile per preparare al meglio l’importantissima sfida di Champions League contro i campioni d’Olanda dell’Ajax. Ciononostante, alcune assenze pesanti hanno finito per condizionare la formazione schierata...

Continue reading...